Chiostro del Paradiso

Fatto costruire nel 1268 dall’arcivescovo Filippo Augustariccio, rappresentò a lungo il cimitero della nobiltà amalfitana. Col termine “paradiso” si indicava infatti nel Medioevo un luogo di sepoltura collegato ad una chiesa importante e circondato da un portico. Il complesso architettonico, uno dei principali esempi del romanico amalfitano è costituito da un quadriportico coperto con volte […]

Scopri di più